Scherma: alla sciabolatrice Guarino un oro, un argento e un bronzo

Gurino, sciabola, campionati del mediterraneo

Un’edizione dei Campionati del Mediterraneo di scherma, conclusi domenica 3 a Cagliari, veramente da ricordare per la sciabolatrice ternana Emma Guarino: medaglia d’oro nella gara di sciabola femminile categoria Cadetti; argento nella categoria Giovani (Under 20) e bronzo nella prova a squadre ad armi miste. Tre medaglie.
Per la giovane sciabolatrice del Circolo Scherma Terni, la soddisfazione della prima vittoria internazionale, una splendida e prestigiosa vittoria. Guarino, numero 3 del tabellone dopo la fase a gironi chiusa con 3 vittorie e 1 sconfitta, negli scontri a eliminazione diretta ha superato nei quarti la spagnola Lucia Del Palacio (15-6) e in semifinale l’algerina Chaima Benadouda (15-10). Nell’assalto valido per l’oro di fronte l’altra italiana Margherita Colonna, che aveva chiuso imbattuta la fase a gironi, superata con il punteggio di 15-10.
Grande soddisfazione per il Circolo Scherma Terni del presidente Alberto Tiberi e in particolare per il Maestro Leonardo Sciarpa che segue Emma sin dai suoi primi passi in pedana compiuti all’età di 8 anni. Dopo essere stata assoluta protagonista della prima giornata di gara venerdì, la Guarino ha conquistato la medaglia d’argento nella categoria Under 20 battuta in finale dall’algerina Zohra Nora Keheli per 15-11. Bronzo per Francesca Burli di Frascati, anche lei fermata in semifinale, per 15-14, dall’algerina neo campionessa del Mediterraneo. L’atleta del Circolo della Scherma Terni, che aveva cominciato la sua gara con un percorso netto nella fase a gironi (5 vittorie, nessuna sconfitta), aveva superato la tunisina Daghfous per 15-6 nei quarti e la spagnola Ventura per 15-12 in semifinale. Dopo il trionfo tra le under17, insomma, per la Guarino un argento di grande valore.

L’ultima giornata porta in dote all’Italia ben quattordici medaglie tra cui il bronzo nella gara femminile ad armi miste. Il trio formato da Margherita Baratta, Alice Gambitta ed Emma Guarino dopo aver subito la stoccata del 30-29 in semifinale ad opera dell’Algeria, si è imposto per 30-7 nella finale per il terzo posto contro la Giordania.
A conclusione dell’evento cagliaritano, si è svolta anche la cerimonia di consegna della bandiera della Confederazione del Mediterraneo che è passata da Cagliari a Tunisi che ospiterà la rassegna il prossimo anno.
Grandi soddisfazioni per il Circolo Scherma Terni anche dalla 2° Prova Interregionale GPG a Roma riservata agli atleti di Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo. Nella spada vittoria di Alessio Madolini nella categoria Giovanissimi dove Achille Pagliai si piazza al 9° posto. Nella categoria Allieve, terzo gradino del podio per Eleonora Sbarzella. Terzo anche Edoardo Bussetti negli Allievi. Sul podio anche Silvia Liberati, terza tra le Giovanissime. Undicesimo posto per Sofia Fiore nella categoria Bambine. Nel fioretto terzo posto per Tommaso Scassini (Categoria Allievi anche se per età sarebbe nella Categoria Ragazzi quindi bravo doppiamente perché un anno più piccolo), Edoardo Celi (Giovanissimi) e Chiara Magni (Allieve). Chiude sesto posto nella categoria Giovanissimi Lorenzo Urbani. Tripletta nella sciabola categoria Giovanissime con podio tutto firmato Circolo Scherma Terni: sul gradino più alto Flavia Astolfi, argento per Sara Di Gregorio e bronzo per Lucia Terenzi. Nicola Raggi vince tra i Giovanissimi con Diego Vignoli che si piazza al settimo posto. Secondo Matteo Barbarese e settimo Samuele Gubbiotti tra i Maschietti.