Crea sito

Il film sul terremoto di Norcia premiato al botteghino

Terremoto norcia

Il film “Il lento inverno” del regista ternano Andrea Sbarretti, conclude con un ottimo bilancio la settimana di programmazione al Cinema Politeama di Terni. Pur raccontando un tema drammatico e non commerciale come quello del terremoto di Norcia, “Il lento inverno” ha avuto una media altissima di pubblico. Il passaparola è stato fondamentale e le notizie sono rimbalzate nei “social” richiamando spettatori da tutta l’Umbria. Un film drammatico ed impegnato che è riuscito a coniugare perfettamente la piacevolezza della sua visione, all’aspetto dei contenuti più profondi, quali l’attaccamento al territorio umbro, la speranza di una rinascita e talvolta le amarezze dovute ai ritardi della ricostruzione.
Sono stati apprezzati i fantastici paesaggi della Valnerina, dipinti in maniera egregia da una fotografia da tutti giudicata meravigliosa. Ottime le interpretazioni dei protagonisti, che hanno saputo far emozionare il pubblico. Paolo Dimarco Brunelli

di Terni che interpreta il personaggio più religioso della storia, ovvero Benedetto, colui che riprende il nome del Santo Patrono di Norcia. A suo fianco c’è Pierluigi Bernardini di Sangemini, nipote di Benedetto e simbolo dell’attaccamento alla propria terra. Claudia Draghi di Terni invece è la ragazza che fa innamorare il più attempato Benedetto. Alla presentazione ufficiale voluta da Michele Castellani, Direttore del Politeama è intervenuto Roberto Sbriccoli, Presidente della Proloco Campi di Norcia a cui è devoluto parte dell’incasso.
Il film è stato appena selezionato al Benevento Film Festival, uno dei più prestigiosi concorsi di cinema d’ Italia, basta ricordare che l’anno scorso ne hanno preso parte Tony Servillo, Christian De Sica, Luciano Ligabue, Stefania Sandrelli, Nicola Piovani, Ricky Tognazzi, Riccardo Scamarcio, Serena Autieri, Ricky Mempis e tanti altri nomi del panorama cinematografico italiano.