Terni, per Fiorini Ferragosto in “libertà”: il sindaco aderisce alla sue richieste

“Ci sono voluti tre giorni e due notti di occupazione del consiglio comunale, ma alla fine il sindaco ha aderito alla mia richiesta”, dichiara il consigliere del Gruppo misto Emanuele Fiorini. “La prossima settimana – continua – convocherà una riunione di maggioranza con tutti i gruppi consiliari e i consiglieri. Finalmente potremo confrontarci sulle scelte fatte e sulle scelte future per il bene della città, perché questa non è una battaglia fine a se stessa.
Pertanto da questo momento termino l’occupazione di Palazzo Spada”.

Si parla, ome nnoto, della protesta che il consigliere ex Lega ha messo in atto dopo il blitz con cui sabato 10 agosto il sindaco Latini ha proceduto ad un rimpasto della giunta comunale provocando, oltre che una scossa tellurica politica, anche la delusione di chi si sente pronto ad accogliere ruoli di “comando” nell’amministrazione cittadina.
Anche Fiorini, quindi, potrà godersi una giornata di riposo per Ferragosto. “Ringrazio tutti i cittadini che in questi giorni mi sono stati vicini con tante attestazioni di solidarietà, – ci tiene a dire – il corpo della polizia locale, soprattutto gli agenti che con abnegazione hanno vigilato sulla mia presenza in consiglio comunale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.