Crea sito

Terni 1998, il rimpasto d’agosto della giunta Ciaurro

Il 29 agosto 1998 il sindaco di Terni, Gian Franco Ciaurro, annunciò un rimpasto della giunta comunale di centrodestra.

Gian Franco Ciaurro

Ciaurro cercava così di affrontare in una qualche maniera le difficoltà derivanti dal sistema del’ “anatra zoppa” ossia di non avere la maggioranza in consiglio comunale. Gli elettori ternani, nel 1997, infatti, lo elessero sindaco al ballottaggio (contro il Pds Giampaolo Palazzesi) ma al primo turno avevano consegnato la maggioranza in consiglio comunale alle liste di cnetrosinistra.

Ciaurro, alle elezioni amministrative che lo confermarono sindaco, era appoggiato dalla lista civica Terni Libera (di ispirazione Forza Italia) e da Alleanza Nazionale. Nello schiramento di centrodestra si era candidati sindaco anche Francesco Renzetti, sostento dal Ccd (Centro cristiano democratico).

Nella nuova giunta annunciata dal sindaco sette erano gli assessori confermati: Enrico Melasecche Germini (vice sindaco); Rita Pepegna, Renato Fulvio Leone, Cristina Cecconi, Donatella Corrieri, MarinoTattoli, Francesco Renzetti. I nuovi assessori erano Massimo Carignani, Giancarlo Meilleur e Claudio Troiani, i quali sostituivani Lorenzina Bolli, Stefania Parisi e Paolo Cicchini.