Crea sito

Sulle strade comunali un nuovo asfalto che depura l’aria e aiuta ad eliminare l’inquinamento

“Sono circa 600 i chilometri di strade di competenza del Comune di Terni e la situazione oggi non è certo confortante, anzi, in alcuni casi si può definire quasi disastrosa”. Lo ha detto l’assessore ai lavori pubblici Enrico Melasecche che, insieme ai tecnici della Direzione e dell’Ufficio Manutenzione Ordinaria e Straordinaria Strade, ha presentato stamattina il PQS (Piano Quinquennale Strade.

“Finalmente una programmazione strategica ad ampio raggio, alla quale abbiamo potuto dare il via dopo l’approvazione del bilancio, con sano realismo, considerata la situazione finanziaria dell’Ente, ma anche con un moderato ottimismo per la possibilità di dare risposte concrete ai cittadini, attraverso un progetto serio e una programmazione in grado di dare delle certezze”, ha aggiunto Melasecche.

L’investimento complessivo per le strade non si limiterà tuttavia al solo PQS, per il quale sono previsti interventi pari a un milione di euro ogni anno per cinque anni, per la manutenzione straordinaria (grazie a mutui da contrarre con la Cassa Depositi e Prestiti), ma anche a circa 400mila euro per il 2019 e altrettanti per gli anni successivi.

Melasecche ha anche ricordato gli interventi in corso in queste settimane in via Di Vittorio, via XX Settembre e Lungonera.
I tecnici hanno annunciato che “Per la prima volta a Terni sarà impiegato un materiale speciale cementizio colorato ilTXActivedall’ottima resa estetica, simile alla pietra serena, ma soprattutto in grado di contribuire a purificare l’aria attraverso un principio fotocatalitico che decompone gli agenti inquinantiprodotti dall’attività umana (fabbriche, traffico, riscaldamento domestico) restituendo una qualità dell’aria migliore, con un procedimento certificato. 

La posa di mille metri quadrati di questo tipo di pavimentazione – hanno spiegato – equivale infatti all’azione di circa 80 alberi e contribuisce  a eliminare l’inquinamento provocato da 30 veicoli a benzina o 10 veicoli diesel.