Crea sito

Le donne di Castelluccio e l’agricoltura oltre il terremoto: giornata di iniziative

La forza e la tenacia delle donne impegnate in agricoltura a Castelluccio di Norcia a simbolo di una comunità che non si è arresa alla distruzione del terremoto: questo l’aspetto più evidente alla base dell’iniziativa, organizzata per la giornata di sabato 20 luglio (inizio ore 10) da Donne Impresa Coldiretti Umbria e Terranostra Umbria, l’Associazione Agrituristica di Campagna Amica, presso l’agriturismo “Il Sentiero delle Fate”.

Alla base di ogni possibile ragionamento – spiega Sara Coccia, titolare dell’agriturismo “Il Sentiero delle Fate” riaperto a Castelluccio dopo la devastazione del sisma – c’è naturalmente la tanta auspicata ricostruzione, ma nel frattempo il desiderio è quello di puntare su “messaggi” positivi per contribuire a dare un impulso utile alla comunità e all’economia, che in queste zone significa soprattutto cibo e turismo. L’intera offerta turistica delle aree terremotate – aggiunge Sara – che fondava il suo successo sulle sinergie tra cultura, ambiente e qualità alimentare, sconta ancora tante difficoltà. Proprio un turismo legato al contesto paesaggistico, partendo da produzioni agroalimentari sempre più distintive, può e deve continuare a rappresentare un valore aggiunto per i nostri territori.

Nell’ottica di valorizzare l’importanza dell’identità dei prodotti e del loro legame con il territorio locale – fa sapere Coldiretti – nel corso dell’iniziativa, alle 11 e alle 15, verranno organizzate diverse attività didattiche come “Dal grano alla pasta” e “Legumi magici”, anche con lo scopo di recuperare i principi della tradizione, della sana alimentazione e della stagionalità dei frutti della terra.