Crea sito

Il viadotto chiuso: bloccato il traffico pesante da Orte verso Terni. L’M5S accusa l’Anas: “Perché tanti ritardi?”

Imprese umbre
Il viadotto Montoro sul raccordo Terni Orte

Dalla mattina del 3 giugno è entrato in vigore il blocco dei mezzi al casello autostradale di Orte in direzione Terni. Il provvedimento è stato preso dopo la totalòechiusura dei viadotto Montoro per questioni di sicurezza che “scaricava” il traffico pesante su tracciati alternativi non adatti provocando, per di più, il congestionamento del traffico intorno a Narni Scalo.

Un provvedimento che il sindaco di Narni De Rebotti stava sollecitando già da qualche giorno, anche on considerazione del fatto che con tutta probabilità la chiusura del viadotto si protrarrà per mesi. mitigando le conseguenze sul comparto produttivo, a fronte dell’assoluta assenza di alternative rispetto alla chiusura totale del viadotto Montoro per i prossimi mesi.

“Stamane ho informato personalmente il viceministro delle infrastrutture Giancarlo Cancelleri, ho sollecitato il suo interessamento per l’adozione di una soluzione urgente in coordinamento con Comune e Regione” dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Thomas De Luca. Il quale sottolinea che “Gravi sono i ritardi di Anas nella governance della situazione che hanno già causato disastrosi ingorghi”.

“Anas che era stata già ampliamente e da tempo informata ed avvisata dei problemi inerenti alla viabilità che sarebbero derivati. La chiusura per i mezzi pesanti a Orte era stata chiesta da giorni e solo ora è stata decisa dopo l’ennesima riunione in Prefettura” aggiunge il consigliere comunale M5S di Narni, Luca Tramini.

“Com’è possibile – si chiede il Movimento 5 Stelle – che solo adesso sia venuto alla luce questo grave problema solo a fronte della ricognizione in atto? Com’è possibile che solo dopo Genova siano emersi due casi come quello di Spoleto e quello di Montoro? Chi doveva fare manutenzione in questi anni?”.