Crea sito

Il Tricolore sul palazzo che fu sede del governo pontificio

Le celebrazioni della Giornata delle Forze Armate e dell’Unità nazionale, in occasione del centesimo anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale. a Terni si sono svolte al Monumento ai Caduti in piazza Briccialdi e poi, in forma solenne, in piazza della Repubblica, dove un grande tricolore drappeggiava il palazzo che fu, prima di diventare il Municipio, la residenza del governatore pontificio⇒.
“La Prima Guerra Mondiale, terminata con la vittoria dell’Italia, con un enorme sacrificio di vite umane e con un impegno militare mai affrontato prima – ha detto il sindaco di Terni Leonardo Latini  – completò nel sangue e nel dolore delle trincee il processo unitario del nostro Paese. Per la prima volta tutto il popolo italiano si sentì unito, si scoprì patria e nazione. Oggi, nel centesimo anniversario della Vittoria, siamo soprattutto chiamati a ricordare questo sentimento comune, ad applicarlo nella nostra realtà quotidiana, nel nostro Paese e nella nostra città, che tanto contribuì all’esito della Grande Guerra, sia con il sacrificio dei suoi giovani, che con il grande sforzo industriale delle acciaierie e della Fabbrica d’Armi”.