Crea sito

Il Pd di Terni: “Orsini deve dimettersi da consigliere comunale e provinciale”

Valdimiro Orsini

“Stupore e sconcerto” del Partito Democratico ternano che chiede le dimissioni di Valdimiro Orsini da consigliere comunale e da consigliere provinciale. La richiesta è contenuta in una nota ufficiale diffusa dal Coordinamento Politico dell’Unione Comunale di Terni, dal Gruppo Consiliare del PD al Comune di Terni, dall’Unione Provinciale del PD di Terni.

La posizione assunta da Valdimiro Orsini, eletto a Palazzo Spada coi voti del Pd, passato al gruppo misto dopo le regionali ed ora protagonista della formazione del gruppo UPT (con Paola Pincardni ex Lega e Emanuele Fiorini ex Lega ed ex Fratelli d’Italia) viene bollata come “l’ennesimo trasformismo politico”. “ Ebbene si – comtinua la nota –  un gruppo consiliare con ex esponenti della destra più profonda, ex Fratelli d’Italia, ex Lega. Se è vero che ogni forza politica di ogni estrazione ideale debba sempre valutare il merito delle singole proposte politiche e amministrative, è anche altrettanto vero che tentare di giocare un giorno a fianco dell’opposizione e un giorno a fianco della maggioranza, ci appare solo uno spudorato tentativo di opportunismo politico, autoreferenziale, senza alcun orizzonte e privo di qualsiasi progettualità per la città”.

Durissima la valutazione del Pd: “Riteniamo questa scelta un’azione degna del peggior trasformismo e anche della totale mancanza di rispetto verso quegli elettori del PD che hanno sostenuto il consigliere Orsini nelle elezioni comunali candidato nelle liste del PD. Per questi motivi chiediamo In modo unitario a Valdimiro Orsini di consegnare subito le dimissioni da Consigliere Comunale e da Consigliere Provinciale, sarebbe questo un passo coerente con il mandato che i cittadini gli hanno assegnato come candidato e poi consigliere del PD”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.