Crea sito

Terni: il mercatino si fa allo Staino, ma è una soluzione provvisoria

terni foro boario mercatino
La sede tradizionale del mercatino non è adeguata per le nuove misure anticovid. Poi comunque sarà smantellato

A Terni Il mercatino si sposta a vocabolo Staino. Già da questo mercoledì, 27 maggio. La Giunta comunale ha deliberato martedì 26 maggio. “Il mercato tornerà ad essere completo con tutti i banchi sia dell’alimentare che del settore non alimentare”.

“La soluzione che siamo riusciti a individuare per questa rilocalizzazione provvisoria – dice l’assessore al commercio Stefano Fatale – è la migliore possibile in questa fase d’emergenza, perché, considerate le dimensioni del piazzale (quello normalmente destinato agli spettacoli viaggianti, il luna park e i circhi che non si svolgono nel periodo estivo) sarà possibile rispettare tutte le normative sul distanziamento. Ad ogni banco infatti sarà assicurata un’area di 10 per 4,5 metri. Ogni area sarà distanziata di due metri dall’altra e sarà anche possibile realizzare corsie di sei metri di larghezza per i cittadini che si recheranno a fare acquisti. Si tratta inoltre di una soluzione che è stata discussa con le associazioni di categoria del commercio, dell’agricoltura e dei consumatori e che consente di mantenere il mercato a ridosso del centro e in un’area servita da sufficienti parcheggi”. 

La Polizia Locale provvederà alla vigilanza, mentre saranno assicurati l’acqua corrente e i servizi igienici. L’assessore Fatale ricorda in ogni caso l’importanza del rispetto delle normative vigenti sul distanziamento, il divieto di assembramenti e l’obbligo di indossare le mascherine.