Crea sito

E’ tornato il Gran Prix di atletica per gli studenti ternani

Nella foto di Enrico Valentini, i campionati studenteschi di atletica del 1966

Una volta era una gara di atletica leggera che consentiva agli studenti delle scuole medie inferiori e di quelle superiori di confrontarsi. Certo ciascuno nella propria categoria. Ma era un modo di educare, un insegnamento alla vita anche quello e un servizio in più che la scuola assicurava ai ragazzi e alle famiglie. Perché accanto alla gara di atletica c’erano i tornei di pallavolo e di basket e c’era una serie di gare di corsa campestre. Si creava uno spirito di corpo, un senso di appartenenza alla comunità costituita dal proprio istituto scolastico. E c’era da prepararsi, per cui, al di fuori delle ore di lezione, c’erano quelle dell’allenamento con gli insegnanti di educazione fisica che raddoppiavano i loro orari, ma davano anche sfogo ad una passione venendo, per la quasi totalità, dal mondo dello sport. Ed era pure una possibilità in più per tanti ragazzi di avvicinarsi e praticare uno sport.

Poi con gli anni è cambiato tutto, e diverse generazioni di studenti quel clima non lo hanno più potuto respirare. Ora si riparte, almeno con l’atletica leggera. Così al camposcuola si è tenuta l’edizione 2019 del Gran Prix di atletica leggera “Franco Casagrande” per studenti delle scuole medie organizzato della Ternana Marathon Club. “La storica manifestazione a cura dei professori Rodolfo Gobbi e Stefano Evangelisti – dichiara il presidente Tommaso Moroni, della Ternana Marathon Club – , riprende vita dopo molti anni grazie alla volontà dell’assessore alla scuola Valeria Alessandrini che ne ha favorito la rinascita”. La collaborazione fattiva dell’assessore allo sport Elena Proietti e degli uffici competenti ha consentito degli interventi al camposcuola “Casagrande” per garantire la sicurezza agli oltre mille studenti delle scuole medie che parteciperanno alle varie competizioni di atletica leggera.

Alla gara partecipano hanno preso parte l’Istituto I.C. A. De Filis, l’Istituto comprensivo Giovanni XXIII, l’Istituto comprensivo G. Marconi, l’Istituto Comprensivo “F. Petrucci” Montecastrilli, l’Istituto comprensivo Acquasparta e San Gemini e l’Istituto comprensivo Arrone e Ferentillo. Gli assessori Alessandrini e Proietti esprimono soddisfazione “per un evento storico in cui crediamo molto che torna a coinvolgere tanti giovani dopo molti anni di assenza”.