Crea sito

Aree verdi non condominiali: la manutenzione spetta al Comune

TERNI: AL “MATTEOTTI” SOPRALLUOGO DELL’ASSESSORE SALVATI E GENTILETTI

“Il Comune di Terni ci ha dimenticati”, si lamentavano gli abitanti del quartiere Matteotti. E siccome sembra ci sia sempre bisogno di qualcuno che i problemi se li carica, si rivolsero al consigliere Alessandro Gentiletti, del gruppo “Senso Civico”. Gentiletti incontrò quei cittadini, constatò che come si sosteneva in una petizione con 250 firme, il verde pubblico era in stato di abbandono, registrò il”braccio di ferro” in atto con lo stesso Comune sulla competenza dell’intervento. Il tutto lo inserì in una interrogazione presentata lo scorso aprile.

Ora il Comune ha risposto, non tanto e non solo all’interrogazione, ma direttamente agli abitanti del Matteotti, e l’assessore al verde pubblico Benedetta Salvati, accompagnata dallo stesso Gentiletti, si è recata al Villaggio Matteotti, uscendo dall’ufficio e scendendo in una zona di periferia per toccare con mano. E risolvere anche la questione se toccasse ai vari condomini tenere in stato decoroso anche le aree di proprietà Comunale.
Su questo intanto la risposta è stata che è il Comune a dover intervenire su ciò che non è privato, tanto è vero che operai che l’assessore Salvati aveva inviato a seguirla, hanno subito cominciato effettuando qualche primo intervento.

“Il confronto con i cittadini è stato molto costruttivo e positivo – ha raccontato Gentiletti – L’assessore ha dimostrato l’intenzione di occuparsi del problema manifestando tuttavia le difficoltà economiche del Comune. Il condominio valuterà se stipulare una convenzione che prevederebbe un contributo del 50% degli interventi”. “Lo stato attuale del verde è migliorato – ha aggiunto il consigliere di Senso Civico – anche grazie agli interventi del condominio e questa mattina del comune stesso. In concomitanza con l’intitolazione dei Giardini di Via Irma Bandiera a David Raggi vi saranno altri interventi”.