1990, portavalori rapinato sulla strada per Rieti: bottino un miliardo

1990

16 aprile 1990 – Da Terni a Rieti col furgone blindato: dentro c’era un miliardo di lire, prelevato alla Standa di Borgo Rivo a Terni. Erano le quattro del mattino quando, sulla strada provinciale di Reopasto, il furgone si dovette fermare: in mezzo alla strada c’erano una ruspa ed un camioncino, come se si dovesse fare qualche lavoro stradale. 1990L’unica cosa strana è che erano messi in maniera anomala rispetto al solito: questi bloccavano tutta la sede stradale. Il furgone, quindi, dovette fare uno stop non previsto. I tre vigilantes che erano a bordo scesero, ma avevano appena messi i piedi a terra che da un lato della strada sbucarono due giovani armati e mascherati: “Fermi, questa è una rapina” dissero spianando le pistole. Arrivò come dal nulla una vettura su cui si trovavano quattro uomini mascherati che provarono ad aprire la cassa forte del furgone blindato. Ci persero pochi minuti, però, rendendosi subito conto di avere bisogno di maggiore calma per compiere un’operazione più complicata di quanto avevano previsto. Così se ne andarono col furgone ripromettendosi, ovviamente, di forzare la casdsa forte on la calma necessaria. Il bottino era sostanzioso:  un miliardo di lire del 1990 corrisponde, a prezzi di oggi, a quasi 973.000 euro.

Per leggere clicca sulla foto